Best of 2016 – makeup & more

best of 2016

Siamo nel 2017 da un paio di settimane ma è impossibile smettere di guardare indietro e fare un bilancio dell’anno passato. Sorvolando sulla preoccupante quantità di star decedute, oggi parleremo di cose ben più frivole: i preferiti del 2016. Il post è ideato da una task force di blogger coi controcavoli: io :D, Soffice Lavanda, Dramanmakeup, Vanity Nerd, Edel Jungfrau e Dotted Around, ma è stato poi personalizzato da ognuna. Non troverete le stesse categorie in tutti i post, il che li rende indubbiamente più interessanti e personali. Ogni blogger ha stilato i suoi preferiti dell’anno appena trascorso, non solo nella categoria “trucchi e belletti” ma anche film, , prodotti culturali di vario genere e – perché no – cose fondamentali come i negozi online del proprio cuore. Enjoy!

Anche quest’anno non poteva mancare il post riassuntivo dei preferiti! Alcune categorie sono rimaste vuote perché non ho usato nulla di così entusiasmante da diventare un “top dell’anno” o perché non li ho proprio usati :D

Primer Catrice Prime & Fine Pore refining anti-shine base
Fondotinta Catrice HD Liquid Coverage Foundation
BB Cream BB Cream 5 in 1 pelli miste/grasse
Correttore Catrice Camouflage Liquid + Cream
Blush 020 Berry me up
Illuminante Soft and Gentle
Bronzer Rimmel Natural Bronzer
Mascara Maybelline The Rocket
Matita occhi Essence Teddy
Sopracciglia Nabla Brow Pencil Mercury
Ombretto Catrice Choc’late
Palette Lorac Pro 1
Ombretto in crema Caffeine
Matita labbra Essence Lovely Frappuccino
Rossetto
Revlon Matte balm Sultry
Smalto
Catrice 98 No coffee in you toffee
Pennello 
pennello ovale per correttore/fondotinta (proviene da un set che non ha né nomi né numeri)

Detergente/Scrub Garnier 3 in 1
Maschera Garnier maschera in tessuto pelli secche
Struccante Garnier acqua micellare pelli miste
Tonico Acqua di rose Roberts
Siero Biofficina Toscana Siero antiossidante
Crema contorno occhi Fresh Eyes Biomed*
Balsamo labbra Chocolate Chic

Profumo
Aromika muschio bianco e melograno

Top 3
Anche nel 2016 ho letto davvero troppo poco, una decina di libri in tutto. #fail

The Danish Girl: non ho visto il film, il libro è scritto molto bene e tratta il tema del cambiamento di sesso nell’Europa di inizio Novecento con delicatezza e grande sensibilità. Storia dolorosa, commovente e mai volgare. Ad un certo punto la trama prende una piega poco credibile che mi ha fatto un po’ storcere il naso, ho notato anche un cambiamento nello stile narrativo. Tuttavia è davvero un bel libro.

La trilogia del mercante di libri: il primo romanzo l’ho letto in pochi giorni, mi ero incuriosita perché è ambientato nella mia zona e quando nella descrizione ho letto Sacra di S. Michele e Musinè avevo già cliccato su “Invia al di Daniela”. Il secondo libro della trilogia è davvero noioso, mi ci sono voluti mesi per finirlo. Il terzo invece è appassionante come il primo, l’ho letto a tempo record. La storia è ambientata a metà 1200 e il protagonista è Ignazio da Toledo, un mercante di oggetti rari e reliquie con una vita avventurosa e sempre in lotta la Chiesa.

Piccole donne: riletto per la milionesima volta dopo tanti anni, credo sia stato il primo vero libro che abbia letto da bambina. Lo rileggevo in continuazione e anno dopo anno lo capivo sempre un po di più. A distanza di tanto tempo ho finalmente imparato ad apprezzare Jo.

Top 5 Serie tv/
Netflix è stato il mio amico del cuore di tutto il 2016 insieme al Kindle.

Friends. È stata una serie cult della mia generazione, ma avevo visto solo qualche puntata a caso. Ebbene sì, è esistita un’epoca in cui non c’era internet e in casa si aveva una sola tv (sulla quale comandava mamma XD). Ho iniziato a vederlo l’anno scorso per curiosità e non me ne sono più staccata. Divertente e a tratti emozionante. Monica e la sua ossessione compulsiva per la pulizia e l’ordine mi sono vagamente familiari :D

The Expanse. Serie arrivata su Netflix a fine anno. La prima stagione è tratta dall’omonima serie di romanzi di James S.A. Corey. Se vie piace il genere sci-fi non potete perderla, realizzata molto bene, intriga, non è scontata, con una nota crime che ho apprezzato. Trovo che la sceneggiatura della serie sia scritta molto bene perché la trama degli episodi funziona e si riesce a seguire in modo appassionante anche senza aver letto i libri. Attendo con ansia la prossima stagione e ovviamente ora sono curiosa di leggere i romanzi!

The Crown. È una serie esclusiva Netflix che racconta (nella prima stagione) della vita di Elisabetta II da poco prima del matrimonio con Filippo di Edimburgo ai primi anni di regno, con flashback alla sua infanzia. È realizzato molto bene, costumi, scenografie e caratterizzazione dei personaggi fanno rivivere con grande realismo l’Inghilterra degli anni cinquanta. Claire Foy è assolutamente perfetta nel ruolo della regina Elisabetta e Matt Smith (Dottore <3) riesce a rendere quasi simpatico e sopportabile Filippo.

Battlestar Galactica. È una delle serie preferite di mio fratello, molti dei protagonisti hanno lavorato tantissimo in altre serie e film. Ogni volta che guardavamo qualcosa insieme era un continuo “Ah ma questo è tizio di Battlestar Galactica!”, “Caio di Battlestar Galactica”!, “Sempronio di Battlestar Galactica!”. “Dani ma hai visto che Battlestar Galactica è su Netflix?”, “Ma non l’hai ancora visto?, “Perché non lo guardi?”, “Guarda che ti tolgo Netflix!”. L’ultima era minaccia scherzosa, ma nel dubbio l’ho iniziato. Le prime puntate le ho viste con fatica, lente, ansia a mille (la scena di Caprica e il neonato mi ha destabilizzato), poi però è stato un crescendo e non sono riuscita più a staccarmi. Fiumi di lacrime all’ultima puntata. Nonostante tutto è stato un gran bel finale.

Doctor Who. Mi è piaciuta tanto l’ultima stagione. Quando hanno ufficializzato Peter Capaldi nel ruolo del dottore non ero convinta, ma puntata dopo puntata l’ho apprezzato sempre di più (devo ancora vedere lo special di Natale 2016).

Revenge. Altra serie di qualche anno fa. L’ho iniziata per noia, non sapevo cosa guardare e avevo voglia di cambiare genere. I primi tre episodi sono lenti e noiosi, ma dopo inizia a diventare intrigante e mi sono bevuta tutte le stagioni nel giro di una settimana. Intrighi, misteri, omicidi conditi da umorismo è proprio uno dei miei mix preferiti. Ho amato molto Nolan Ross <3

Speravo davvero di poter mettere Gilmore Girls: a year in the life in questa lista. Se Amy e Daniel Sherman-Palladino dovessero mai passare di qui ho solo una cosa da dirvi: I hate you. Aspettavo questo revival dal 2007 e hanno distrutto personaggio dopo personaggio la mia serie preferita, mi ero rivista tutte le stagioni per arrivare carica al grande evento, e invece.

Top online shopping

Nel 2016 i miei acquisti online si possono contare su una mano, per vari motivi. Il lato positivo è che sto reimparando ad apprezzare i negozi del quartiere e i negozi fisici in generale. Tuttavia i miei siti di fiducia restano Amazon e Zalando, due negozi che risolvono la maggior parte delle mie esigenze di shopping per tutto ciò che non trovo altrove.

Il mio 2016 in una foto

bestof2016

Per molti – me compresa – il 2016 è stato un anno intenso, duro e difficile. Abbracciamoci e andiamo avanti, siamo più forti di quanto immaginiamo 

Negli anni precedenti

Top e Flop 2011
Best of 2012: makeup, skincare & nails
Best of 2013: makeup & more
Best of 2014: makeup & more
Best of 2015: makeup & more

E questo è il riassunto del mio 2016 :D Ora tutti di corsa a leggere i preferiti delle mie amiche blogger!

Soffice Lavanda
Dramanmakeup
Vanity Nerd
Edel Jungfrau
Dotted Around

 

17 comments

  1. Angie says:

    Sento e leggo ovunque benissimo di quel fondo Catrice, quasi quasi lo provo (anche se non uso mai fondi siliconici ma per le occasioni ci può stare!).

  2. aledottedaround says:

    Dany, sappi che l’altro giorno ho trovato uno stand della Legami e mi ci sono fiondata apposta per cercare i burricacao, memore dei post tuoi e di Ale (ho preso quello al lampone) <3

    Mi accodo alla domanda di Ale sul siero di Biofficina Toscana. Sarà il packaging minimale, saranno le descrizioni, ma è mesi che do un’occhiata quando capito su un sito che li vende…

    (Poi qua commentano tutte il correttore Catrice e se è un’alternativa più economica al Nars&co mi ci fiondo sopra)

    • shoppingandreviews says:

      @ Ale: quello al lampone non lo trovo mai! chissà che meraviglia <3 sono carini, sfiziosi e funzionali, almeno come protettivi!

      Il siero è ottimo, ho linkato la recensione nel post! è un mix di acido jaluronico e ingredienti antiossidanti di qualità!

      Il correttore Catrice è una vera Chicca, coprenza e durata incredibili per un prodottino da meno di 4 euro, rispetto al Nars è meno idratante, ma nel peggiore dei casi l’investimento è minimo XD

  3. Beatrice - Strawberry makeup bag says:

    La Lorac! Ha un posto speciale nel mio cuore, è una palette a cui torno sempre perchè è davvero unica e contiene praticamente solo i miei colori preferiti – sembra quasi creata apposta per me :)
    Anche Soft & gentle è un prodotto che amo moltissimo: è stato uno dei primi prodotti MAC che ho acquistato e nel dubbio finisco sempre per utilizzarla perchè so di andare a colpo sicuro.

    • shoppingandreviews says:

      @ Beatrice: è davvero una palette speciale <3 Vale già solo per la fila di ombretti neutri, varietà incredibile!

      Dopo Soft & Gentle non ho mai più voluto altri illuminanti, è stato un colpo di fulmine :D

  4. Silvia Edel Jungfrau says:

    Catrice è davvero un bel brand, devo provare quel fondo! E il correttore, che ogni volta non riesco a beccare un colore decente per uniformare decentemente qualche rossore in più. Adoro anch’io l’acqua alle rose e l’acqua micellare ma quello rosa!

    • shoppingandreviews says:

      @ Silvia: davvero, è l’equivalente di Bourjois secondo me! Marchio economico ma con dei bei prodotti! Di Garnier ho finito l’acqua micellare rosa (ottima), ma questa verde mi è piaciuta di più, fra qualche giorno inizio quella bifasica all’argan, vediamo se entra best of del 2017 :D

  5. S. Drama&Makeup says:

    Ok, il correttore Catrice deve decisamente essere mio!
    Anche io adoro l’acqua micellare Garnier :) La Lorac, che bello che ti ci trovi bene <3
    Io con il siero di Biofficina purtroppo non mi sono trovata granché bene e l’ho regalato!

    • shoppingandreviews says:

      @ S: è stupendo quel correttore <3 Sto per aprire il flacone di acqua micellare bifasica, ne parla sempre benissimo Ornella e mi ha convinta! Lorac <3
      Anche Ilaria mi aveva detto di non essersi trovata benissimo perché lo trovava appiccicoso, sulla mia pelle si assorbe talmente in fretta che non me ne rendo conto, ma noto una grande differenza fra quando lo uso e quando me lo dimentico lol

  6. gliuppina says:

    Ah, quel meraviglioso correttore Catrice, grazie di averlo consigliato! <3 (sono maniaca, devo smetterla di parlare di correttori).

    Sono contenta che la Lorac abbia raggiunto un posto speciale nel tuo cuore, io l’ho comprata da Marta e ogni volta che mi ricordo di usarla è uno spettacolo. Dovrei tirarla fuori più spesso!

    Potrei leggerti per ore anche su argomenti come libri e serie tv, dovresti farlo più spesso! Forse mi hai convinto a guardare Battlestar Galactica *__*

    • shoppingandreviews says:

      @ gliuppina: quando si parla di correttori e fondotinta non c’è limite ^_^ è davvero il correttore migliore che abbia provato! ma prima o poi provo il Naked Skin, sono certa che lo amerò un sacco!
      La lorac è una vera perla!
      Aww ma grazie <3 <3 <3 ci faccio un pensierino allora, tanto ormai ho talmente ampliato gli argomenti del blog che non esiste più l’off topic XD
      Di BG superato il primo film in due due parti e i primi 4 episodi inizia ad ingranare, mi piaceva sempre di più. Mette in discussione tutto: scienza, morale, religione, politica, concetto di identità, diversità. Niente, è da vedere :D

  7. Alessandra says:

    Ogni volta che vedo quella Lorac ti invidio da morire XD

    Vedo il siero di Biofficina Toscana. Ogni volta li osservo ma non ho ancora capito se è il caso di considerarli o meno… Consigli?
    Anche tutta la selezione viso di Catrice mi interessa molto… soprattutto il primer…

    • shoppingandreviews says:

      @ Alessandra: questo antiossidante secondo me merita un sacco! ha acido jaluronico e un sacco di ingredienti attivi, è leggermente appiccicoso mentre lo stendo, ma io lo uso sempre come base prima della crema idratante e si assorbe tutto senza lasciare traccia. io vedo una differenza abissale quando lo uso: pelle più luminosa e più compatta! Sono alla seconda confezione :D

Lascia un commento