Shopping & Reviews

Make Up - Nail Art - Moda e Tanto Altro!

Kiko panoramica sui correttori

Il primo che ho acquistato è stato il Soft Focus Concealer. Si presenta in una confezione grigio argento specchiato, con applicatore a pennellino e il prodotto fuoriesce premendo il tastino nero sulla parte superiore, un’economica versione del Touche Eclat di YSL.
Ha una leggera profumazione indefinita, ma è delicata e non dà fastidio.
Viene presentato come correttore illuminante per le occhiaie e liftante per le rughette agli angoli della bocca e delle narici.
Siccome la tonalità 1 era davvero molto chiara per le mie occhiaie ho preso il numero 2. Dal tester sembrava tendente al pesca invece provandolo poi a casa risultava rosato e non mi copriva le occhiaie che anzi apparivano grigiastre.
Ho però ottenuto un risultato buono applicandolo sopra anziché sotto al fondotinta
La consistenza è liquida e molto naturale perché ha appunto un effetto più illuminante che coprente. Probabilmente è ottimo per chi ha occhiaie poco evidenti, oppure usato sopra ad un altro correttore solo per illuminare. Per le rughe non posso pronunciarmi perché in quella zona del viso non ne ho ancora.
Il prodotto in sè non è male, però io cerco la coprenza e la praticità, e per 2ml è un pò caruccio. Inoltre la durata del prodotto aperto è 6 mesi e io l’ho finito in metà del tempo.
E’ prodotto in Italia.


Il natural concealer ha una confezione piccolina, ma contiene praticamente il doppio di prodotto rispetto al Soft Focus. Il tubetto è trasparente quindi si vede già da fuori la tonalità e l’applicatore è in spugna come i gloss.
Ha una profumazione particolare, che non so ben definire, molto chimica, non mi piace moltissimo.
Il prodotto è liquido ma più denso rispetto al Soft Focus e più coprente, la tonalità 1 è un rosa pesca, mentre la 3 è un beige scuro.
Per coprire le mie occhiaie devo miscelare le due tonalità, però la più scura è di mia mamma e non posso rubarglielo di continuo 😛
Lo sto usando come primer occhi e in questa funzione mi piace moltissimo, su di me non fa pieghette e il trucco dura a lungo.
Il prodotto aperto ha una durata di 12 mesi.
E’ prodotto in Italia.

kiko3
kiko4
kiko5

*nella prima immagine le due tonalità a confronto, nella seconda i due prodotti sfumati

Il Full Coverage Concealer si presenta in una scatolina nera satinata, tonda, con uno specchietto abbastanza comodo all’interno. Il prodotto è cremoso e ad alta coprenza, fra tutti è il mio preferito.
Ha una profumazione che sa di liquirizia, mi piace un sacco anche se in genere preferisco prodotti inodore.
Anche in questo caso ho preso la tonalità 1 perché il 2 risultava troppo beige. Non ha applicatore e non mi piace usare le dita per questo tipo di prodotti, non mi sembra molto igienico anche se le mani sono pulite. Uso un pennello da correttore su zone ampie da correggere e il pennellino elf linea base per i piccoli ritocchi. Si sfuma molto bene e anche se leggermente più chiaro del mio colore di pelle si uniforma perfettamente e non si notano stacchi di colore stendendo il fondotinta sopra.
E’ modulabile, applicato poco per volta in minime quantità copre senza il fastidiosissimo effetto pastone.
Il prodotto aperto ha una durata di 18 mesi e anche se sono solo 2ml ha un’ottima durata, lo ricomprerò sicuramente.
E’ prodotto in Italia.

kiko6

*i pennelli da correttore che uso, i primi due fanno parte del set Bamboo Zoeva, il terzo è il pennello da correttore elf linea base (1, 70 euro)

Il correttore in stick è un’acquisto sbagliato di mia mamma, ha voluto per forza la tonalità più scura numero 4 e in effetti è un bel marroncino! Purtroppo ha buttato via immediatamente la scatola e sulla confezione non è riportato nè il peso, nè la durata del prodotto, solamente la dicitura made in Italy.
Anzi, la confezione è completamente nera con solo il logo Kiko e non riesco a capire se sia effettivamente lo stesso prodotto venduto ora, cioè lo Skin Evolution Concealer, come dicevo ad inizio post le colorazioni, la forma e la descrizione del prodotto sono identici.
Pur essendo in stick si sfuma bene e non ha un odore particolare, sa di cosmetico.
Quando mi ricordo (sono molto pigra ahimè), ne prelevo pochissimo col pennellino elf citato prima e lo miscelo a Full Coverage sul dorso della mano per ottenere la mia esatta tonalità.
Visto l’ottimo risultato ottenuto usando il Natural Concealer come primer, voglio provare ad riutilizzare questo come base cremosa per trucchi sul marrone, se funziona farò sapere 😀
Tirando le somme, i prodotti non mi dispiacciono anche se come rapporto qualità/durata/prezzo quello che sono sicura di ricomprare è solo il Full Coverage.
Come “contro” purtroppo hanno una scarsa varietà di colori, la chiara tende molto al rosa, i due colori intermedi sono medio-scuri, la 4 è decisamente scura.
Mancano le colorazioni neutre, almeno una chiara e una media.

Al prossimo post!